back home

RR 125 2T MY 2019

La nuova Beta RR my 2019 arriva sul mercato declinata in una gamma più ampia rispetto al passato.
La filosofia Beta è infatti quella di donare ad ogni cilindrata un suo carattere ben distintivo così da accontentare le esigenze e le aspettative specifiche di ogni endurista.

Non sono mancati inoltre gli aggiornamenti su tutta la gamma già esistente derivati dalla grande esperienza sui campi gara in cui Beta ha conquistato negli ultimi anni due Titoli Mondiali Costruttori EnduroGP, un Titolo Mondiale Enduro3 ed uno EnduroGp con Steve Holcombe, un Titolo Mondiale Enduro Junior con Brad Freeman e due affermazioni agli Assoluti d’Italia. Il lavoro si è concentrato sia sul motore che sulla ciclistica, con una particolare attenzione al reparto sospensioni – tanto anteriore quanto posteriore – che ora vanta una componentistica ZF Sachs di altissimo livello ed estremamente evoluta rispetto al passato.


Caratteristiche salienti


È la piccola di casa Beta, la più leggera e maneggevole del lotto. In puro stile racing, è adatta sia ai giovani piloti che provengono dalle categorie inferiori sia ai più esperti che cercano una moto fun.

Dopo un intenso lavoro di sviluppo ed affinamento tecnico su tutta la gamma, le principali novità dei modelli RR my 2019 si possono riassumere in:

Motore

  • Nuova centralina: garantisce una scintilla più potente ad alto regime migliorando la combustione e le prestazioni del motore.
  • Attuatore frizione con diametro maggiorato: rende l’azionamento del comando più morbido e dosabile.
  • Coperchio frizione più rigido: ne migliora il funzionamento con il risultato di un’azione di attacco-stacco più precisa.

Veicolo

  • Nuova forcella ZF Sachs (ø 48 mm) con nuovo sistema di regolazione: permette di posizionare i registri di compressione, estensione e precarico molla sul tappo superiore della forcella, quindi raggiungibili rimanendo seduti sul veicolo e senza l’utilizzo di attrezzi. La forcella gode inoltre di un nuovo sistema di tamponamento che garantisce una maggiore stabilità ed un fodero con anodizzazione speciale che ne migliora molto la scorrevolezza e la resistenza all’usura.
  • Nuovi piedini forcella: più rigidi e leggeri.
  • Nuove protezioni forcella: progettate insieme al piedino pur unire funzionalità e design.
  • Ammortizzatore ZF Sachs completamente ridisegnato: con pistone ø 46 mm ridotto negli ingombri e più leggero di circa 300g. Il nuovo pistone è stato studiato per offrire una perfetta stabilità di funzionamento al variare delle temperature dell’olio ed una migliore sensibilità a tutto beneficio del comfort e della trazione. Ridisegnata anche la basetta superiore ed il serbatoio di espansione per razionalizzare e ridurre al massimo peso ed ingombri. Nuova molla, anch’essa più leggera.
  • Nuove grafiche e colori.